Home SliderOne

Egregi colleghi desideriamo ricordarvi che, in attesa del documento datoriale che potrà essere consegnato in un secondo momento, è in corso la raccolta dei documenti per l’insinuazione al passivo.
Per vostra comodità vi alleghiamo la documentazione richiesta:
A) CUD 2017;
B) Fotocopia documento valido;
C)Buste paga anno 2017;
D)Foglio datoriale relativo ai crediti singolarmente vantati;
E) Eventuali documenti che certifichino altri crediti;
F) Firma del mandato legale;
G) indicazione di ogni utile recapito per essere ricontattati;
Tale documentazione potrà essere consegnata, prendendo appuntamento al numero 339-1593094 per i colleghi di base Roma, e al 339-1205221 per i colleghi delle basi Milanesi.
Desideriamo inoltre ricordarvi che alla pagina www.uglazamc.it potrete trovare tutte le comunicazioni aziendali inviate sino ad oggi.
Per qualunque chiarimento in merito Vi invitiamo a prendere contatto con il vostro delegato di riferimento.

 

 

 

COMUNICATO AI LAVORATORI WFS

 

 

UNA BELLISSIMA CLAUSOLA SOCIALE TRA WFS/AIRPORT HANDLING

UGL in data 07/07/2017 ha ritenuto opportuno non condividere la clausola sociale tra le aziende Wfs e Airport Handling, le motivazioni sono dovute al mancato riconoscimento delle spettanze economiche di secondo livello per entrambi le aziende.

PRIMO ESEMPIO:

LAVORATRICE ATA/ WFS, ASSUNTA DAL 01/11/2001 PERDERA’ DAL CORPO DELLA BUSTA PAGA I SEGUENTI IMPORTI:

€116,58 ASSEGNO AD PERS.

€ 78,53 SUPERMINIMO ASSORB.

€ 5,55 DISAGIO TURNO (TURNO DELLE 04:00)

Il tutto per un totale annuale di € 2.341.32, escludendo il disagio Turno

 

SECONDO ESEMPIO:

LAVORATORE ATA/WFS, ASSUNTO DAL 06/06/1996 PERDERA’ DAL CORPO DELLA BUSTA PAGA I SEGUENTI IMPORTI:

€ 154,18 ASSEGNO AD PERS.

€ 294,31 SUPERMINIMO ASSORB.

€ 5,66     DISAGIO TURNO (TURNO DELLE 04:00)

Il tutto per un totale annuale di € 5381,88 escludendo il disagio Turno

 

 

 

in aggiunta a questo conteggio, bisogna considerare il mancato riconoscimento delle indennità di secondo livello che percepiscono i soli lavoratori di Ariport Handling come:

  • Premio di produzione mensile fisso
  • Assegni professionali
  • lavoro diurno domenicale (22%)
  • Indennità turni disagiati (ad esempio €14,00 per turni antecedenti alle 05:00, € 6,00 per altri turni estremi)

 

COME SE NON BASTASSE!!!

Scopriamo che le spettanze delle proprie ferie per i lavoratori passati in A.H. saranno di 20 giorni per i primi due anni e passeranno a 22 dal terzo anno in poi, MA ANCHE in questo caso hanno derogato al CCNL, che prevede le medesime garanzie contrattuali essendo riconosciuta l’anzianità aziendale.

UGL ritiene tutto questo un vero “Dumping Sociale”, come spesso accade in questi ultimi anni la c.d. Clausole Sociale scarica i contenimenti dei costi sulle tasche dei lavoratori.

Paradossalmente se gli stessi lavoratori nel prossimo futuro rientreranno in WFS, non riavranno più gli importi che vi abbiamo illustrato alla pagina precedente, tutto questo grazie alle OO.SS. che hanno sottoscritto/avallato l’accordo provocando di fatto una perdita economica che durerà per sempre.

 

E’ GIUNTO IL MOMENTO DI RIBELLARCI A QUESTI INGIUSTIZIE!!!

UGL A BREVE ORGANIZZERÀ UNA AZIONE VERTENZIALE SU ENTRAMBE LE AZIENDE!!!

BASTA FAR PAGARE I LAVORATORI!!!

 

Malpensa. 14/07/2017