E’ ormai l’argomento del giorno, l’avvenuto deposito di un ricorso giudiziario promosso da alcuni Comandanti “ex Airone” nei confronti di Alitalia, incardinato innanzi al Tribunale di Milano (e probabilmente anche Roma) che vede, tra l’altro, direttamente controinteressati un ingente numero di loro colleghi del PNT – i cui nominativi sono stati inseriti nell’atto di citazione – che probabilmente saranno chiamati a doversi difendere, per salvaguardare il loro diritto all’anzianità assegnata, che è perfettamente aderente e rispettosa delle norme di legge e del contratto, oltre che di innumerevoli altri temi di natura giuridica, messa in discussione dai ricorrenti.
Ci siamo prontamente attivati assicurando, sin dall’avvenuta conoscenza dei fatti, la più completa assistenza anche legale, chiedendo ai nostri avvocati uno specifico parere legale che entrasse nel merito del ricorso presentato ai sensi delle disposizioni dell’art. 414 del Codice di procedura Civile. Tale parere è ora disponibile presso la nostra Federazione Nazionale, visibile e consultabile per chiunque desiderasse approfondire i termini di questa spiacevole situazione; abbiamo comunque già conferito mandato ai nostri Studi Legali per attivare, come sindacato in primis, le più opportune iniziative.
Riteniamo tuttavia necessario, innanzitutto, tentare diabbassare i toni di questa vicenda, invitando tutti i colleghi a fare attenzione a ciò che viene affermato da alcuni – in termine di iniziative – e di isolare, senza esitazione alcuna, chi alimenta ulteriormente il fuoco della divisione evitando, lo ripetiamo, iniziative singole come quelle che si stanno paventando in alcune chat.
Va quindi sin da ora ribadito (e questo è ben argomentato dai nostri legali) che è sconsigliabile qualsiasi iniziativa personale collegata all’esplicitazione della prestazione lavorativa, specialmente se riferita alla presenza dei soggetti ricorrenti in equipaggio e che sarà molto probabilmente necessaria l’attivazione di una tutela legale anche singolarmente, in riferimento ai nominativi inseriti nel/nei ricorso/i.
Per ulteriori informazioni, Vi invitiamo a contattare la nostra Struttura sindacale Piloti.
Da parte nostra, ovviamente, manterremo alto il livello della comunicazione.
Vi invitiamo quindi, se interessati, alla consultazione del parere legale contattando i nostri Rappresentanti Sindacali.

Roma, 31 ottobre 2018

 

Dipartimento Nazionale Piloti UGL TRASPORTO AEREO