In data odierna si è tenuto l’incontro convocato a seguito di richiesta delle scriventi O.O.S.S. Ed AA.PP, inerente le tematiche : distacchi PNT in CityLiner, part time PNT, schedulati insufficienti.

In merito ai distacchi é stato richiesto in maniera unanime ed omogenea quanto segue:

Mantenimento recency e currency A320F, criteri di rotazione dei distacchi tra il PNT, certezza durata del distacco, retribuzione durante il periodo di addestramento,verifica necessità effettiva del numero dei distacchi alla luce della evoluzione operativa ed addestrativa in atto, impatto del distacco sul numero delle giornate di cigs in carico ad az sai(art.8 legge 236/93).

É stata stigmatizzato l’impatto negativo che tale istituto ha sulla popolazione dei Piloti CityLiner in primis e del PNT in generale in termini di stabilità e serenità lavorativa.

L’azienda ha registrato le richieste di parte Sindacale, anticipando le difficoltà oggettive legate alla attuale condizione di amministrazione straordinaria.

Come richiesto dalle OO.SS. e AA.PP, si è comunque convenuto di riconvocare entro due settimane un ulteriore incontro specifico sui distacchi, con l’obiettivo di vagliare risposte condivisibili alle richieste sindacali e chiarire meglio le effettive esigenze aziendali alla luce di approfondimenti su necessità operative e addestrative correlate

Per quanto riguarda il part time abbiamo richiesto di conoscere il numero di domande pervenute, divise per settore, base e qualifica.

È stato proposto di rivalutare le richieste di cambio tra il PNT giá in part time, per durata equivalente e non, e tra chi lo vuol cedere e chi vorrebbe attivarlo(anche intrasettoriale).

L’azienda procederà come richiesto a riproporre una survey di adesione al part time.

Per quanto riguarda gli schedulati, in questo primo incontro, l’ufficio aziendale preposto ha fornito dei primi dati oggettivi sui tempi block to block ed ha spiegato come essi vengono costruiti.

Le OO.SS ed AA.PP hanno fornito un ampio campione di schedulati insufficienti rimarcando gli impatti retributivi ed operativi di una inadeguata gestione degli orari.

Abbiamo richiesto di avere un consuntivo della winter, per analizzare in maniera critica e continuativa gli schedulati per porre in atto azioni correttive e mitigative di eventuali penalizzazioni economiche.

L’azienda si è impegnata a riconvocare incontri specifici.

RR.SS.AA

FILT CGIL FIT CISL UILTRASPORTI UGL TRASPORTO AEREO ANPAC