Home » Ugl Piloti » Piloti Aviazione Commerciale » Alitalia » PN GRUPPO ALITALIA in A.S.: CONTRATTO DI LAVORO INVARIATO

PN GRUPPO ALITALIA in A.S.: CONTRATTO DI LAVORO INVARIATO

Verb. acc. 14 giugno 2017-Alitalia

 

PN GRUPPO ALITALIA in A.S.:

CONTRATTO DI LAVORO INVARIATO

Nella serata di ieri le Organizzazioni Sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo e le Associazioni Professionali di Anpac ed Anpav hanno siglato con Alitalia in amministrazione straordinaria il documento che trovate in allegato con il quale il Contratto di Lavoro dei Piloti e degli Assistenti di Volo viene prorogato senza variazioni sino al 31 ottobre 2017.

L’intesa giunge a coronamento di una fase di confronto iniziata con la gestione Commissariale, che le parti si stanno reciprocamente impegnando a rendere discontinua rispetto a quanto accaduto negli ultimi mesi di vita della vecchia Alitalia a trazione Etihad.

La situazione aziendale permane certamente difficile, come è normale sia per una Compagnia aerea in amministrazione straordinaria.

Non possiamo tuttavia ignorare l’impegno che i Commissari stanno cercando di profondere nel segnare un cambio di atteggiamento nei confronti del Personale Navigante che, anche ieri, ha consentito di superare i paventati tagli retributivi e normativi che erano stati richiesti dalla vecchia Società e rimasti sostanzialmente presenti sul tavolo di trattativa.

Pur consapevoli che permangano notevoli criticità da affrontare e risolvere, ed altrettanto coscienti della incertezza che caratterizza ancora oggi il futuro di Alitalia, riteniamo che l’accordo unitario siglato ieri sera costituisca un primo passo nella giusta direzione, contrariamente agli atti arroganti, irrispettosi ed unilaterali che avevano caratterizzato una certa gestione.

Verificheremo sin da oggi che tale cambio di passo sia divenuto un cammino stabile e non rimanga un episodio.

Sono infatti in calendario incontri su tematiche importanti per il PN del Gruppo, quali, ad esempio, le insostenibili criticità contrattuali del PN Cityliner, le problematiche Hotac e delle Basi Milanesi, le modalità di recupero delle trattenute della SOD assegnata nel mese di Aprile 2017, e la nuova procedura di Cigs a rotazione.

Vogliamo verificare nei fatti che il vento sia effettivamente cambiato così come dimostra l’intesa sulla proroga del Contratto di Lavoro.

È evidente che il clima costruttivo favorisce un recupero della serenità operativa che è l’unico strumento per consentire il massimo risultato economico possibile nella cruciale stagione estiva che Alitalia sta affrontando impiegando tutta la flotta senza fermare autolesionisticamente decine di aeromobili come precedentemente qualcuno intendeva fare.

In questa ottica le scriventi Organizzazioni Sindacali ed Associazioni Professionali ritengono che aderire ad eventuali azioni di conflitto costituirebbe, al momento, un danno per lo stesso Personale Navigante ed un favore a chi, magari anche all’interno della stessa Azienda ed al contrario di quanto la gestione Commissariale sta dimostrando di voler perseguire, preferirebbe un futuro oscuro per i Piloti e gli Assistenti di Volo del Gruppo.

Non lasciamoci trascinare nel baratro da chi gioca al “tanto peggio, tanto meglio” e dimostriamo che il Personale Navigante Alitalia non è fatto di privilegiati viziati ma di Professionisti che, come abbiamo dimostrato recentemente, combattono le ingiustizie e sanno capire quando è il momento giusto per farlo e quando, invece, sarebbe un autogol.

 

Dipartimenti Nazionali Personale Navigante 

Filt Cgil Fit Cisl  Uiltrasporti  Ugl T.A.

Anpac   Anpav

 

Inserisci un commento