La nostra organizzazione sindacale registra tra i lavoratori di Base Milano, ormai da mesi, una situazione insostenibile in termini di fatica operazionale che soprattutto in alcuni ambiti, non è più accettabile.

Nelle prossime ore è previsto un incontro a livello di dipartimento nazionale con Alitalia per discutere delle priorità di questa Base e per verificare l’esito del nuovo sondaggio che, ricordiamo, si è reso necessario per l’assegnazione di una singola Base ad ogni navigante.
Tale necessità è insita nella nuova normativa FTL.

Come UGL Trasporto Aereo intendiamo ottenere risposte ufficiali non più rinviabili:

  • Recurrent training su Roma con previsione di hotac;
  • Attività addestrativa qualora prevista su due giorni, con previsione di hotac;
  • Perequazione del volato considerando la media tra Roma e Milano.

Riteniamo inoltre che da questo confronto debbano arrivare risposte chiare anche sulla questione riferita all’assegnazione del part time per i Base Milano.

Relativamente all’assegnazione della Base, vogliamo tuttavia comprendere bene sia gli effetti della nuova distribuzione, ma anche quali sono stati i criteri utilizzati dall’azienda per determinare i numeri assegnati sulle singole Basi; per questo abbiamo richiesto la consegna di ogni dato di sintesi, preciso e puntuale sia in termini di pianificazione che di prospettive di Piano.

Queste risposte, nel loro insieme, potrebbero essere primi segnali di un livellamento e di un posizionamento “accettabile” per iniziare ad ogni modo, un nuovo ragionamento, affinchè questa Base sia considerata nei fatti alla stregua di Roma, in termini di rispetto e di riconoscimento.

Riteniamo che questo sia il primo passo e certamente, dopo le premesse, il più scontato.

Nell’immediato, la nostra Organizzazione Sindacale sarà presente già dai primi giorni dell’anno nuovo a Milano e si confronterà con tutti, per condividere idee e modelli di azione e per essere portavoce delle istanze che vogliamo raccogliere e rappresentare.

Avvieremo inoltre una massiccia campagna d’informazione e presenza, amplieremo i modelli di comunicazione anche grazie alle sinergie delle nostre Piattaforme come il giornale UGL AIR MAGAZINE, il nostro sito internet www.ugltrasportoaereo.it ed i comunicati sindacali oltre al consueto utilizzo dei social network.

Come sempre tutta la nostra dedizione e serietà, al servizio di tutti i colleghi.

Milano, 21 dicembre 2015

Dipartimento Nazionale Ugl Trasporto Aereo