Comunicato ai lavoratori

di Aviapartner

La preoccupazione sul futuro!!!

In questi ultimi giorni la nostra preoccupazione e priorità sindacale è stata alimentata dalle numerose notizie che sono state pubblicate dai giornali quotidiani e da alcuni volantini sindacali.

La motivazione sarebbe riconducibile ad un presunto intervento da parte degli Enti Competenti contro la stessa società, che di fatto sospenderebbe a tempo determinato alcune attività dei servizi di terra (Handling) negli Aeroporti Milanesi.

Proprio per questo motivo, oggi venerdì 09 settembre i vertici aziendali hanno riunito a Linate le Organizzazioni Sindacali per comunicare verbalmente che tale pericolo non sussiste, confermandoci che le attività proseguiranno anche dopo il 12 settembre.

UGL in questi anni si è concentrata con molteplici iniziative di carattere sindacale, come le numerose cause vinte sui contratti a termine presso il Tribunale di Busto Arsizio, riconfermate anche in Appello su Milano, ma questo non basta, addirittura l’azienda si è accanita e si accanisce tutt’oggi sui propri lavoratori portandoli fino al Terzo grado di giudizio, per tentare di scardinare le motivazioni, dei giudici di primo e secondo grado di giudizio, nel confermare di fatto un contratto da Tempo Determinato a Tempo Indeterminato.

UGL in questi anni si è battuta affinché l’azienda rispettasse il CCNL di settore, in particolare sulle quote delle percentuali dei contratti, da tempo parziale a tempo pieno, anche su questa vicenda ci furono circa 35 trasformazioni a tempo pieno a seguito degli scioperi organizzati.

Sempre UGL non ha condiviso l’ultima “Clausola Sociale” tra WFS e AVIAPARTNER firmata da alcune Organizzazioni Sindacali, ritenendola insostenibile e inapplicabile, per la decurtazione a vita degli stipendi dei lavoratori di circa il 40%, Noi l’avevamo definita Dumping Sociale, non clausola sociale!!!

Nel mese di luglio di quest’anno UGL era intervenuta in Area Piazzale invitando Aviapartner a sospendere le attività, l’avevamo definita attività non conforme alle normative, e soggette alle autorizzazioni degli Enti, come Enac nel rispetto della 18/99 definite in Sub-Appalto, insomma una storia legata ad un solo filo conduttore IL CONFLITTO SINDACALE, per questo motivo a breve indiremo delle assemblee sindacali aperte a tutti i lavoratori degli scali, con la speranza che le loro rassicurazioni sulla sospensiva di oggi venga confermata nei fatti.

Milano 09/09/16

UGL T.A.

Segreteria Regionale Territoriale