PASTI DI BORDO

 

 

Nella giornata di ieri ci siamo incontrati con Alitalia Sai in merito alle future modifiche che saranno apportate agli attuali pasti crew.

Da subito i rappresentanti aziendali hanno tenuto a precisare essere in atto uno vero e proprio studio finalizzato al miglioramento, sia della quantità come tra l’altro previsto dalle nuove FTL, che della qualità dei pasti crew, garantendo inoltre un cospicuo aumento economico di investimento sui pasti nel 2016.

Proprio per ciò che concerne le quantità, abbiamo evidenziato come nei voli mattutini o comunque che prevedono un arrivo nelle prime ore della giornata, si dovrebbe poter accedere ad una colazione.

Il tema in oggetto è stato affrontato anche sulla base di Milano, dove ci è stato mostrato un documento, che per vostra comodità trovate allegato alla presente comunicazione, che riporta la regolamentazione vigente attestante la possibilità di apporre su determinati alimenti, in alternativa alla normale scadenza numerica, degli stickers che variano di colore a seconda dei giorni della settimana, permettendo quindi l’identificazione del giorno di produzione dell’alimento.

Siamo inoltre stati informati che a breve sarà inviato da Medicina Alitalia un sondaggio categoriale al fine di quantificare i colleghi che soffrono di celiachia in modo da provvedere ad un pasto idonea al caso.

In merito alle segnalazioni pervenute in Azienda sulla scarsa qualità di alcuni pasti passeggeri, ci è stata sollecitata la compilazione dei moduli denominati RVP(Report Vigilanza Preposti), attualmente in possesso di tutti i Comandanti, tale compilazione permetterà di segnalare agli attuali fornitori incongruenze nello standard concordato.

Purtroppo, nonostante l’apprezzabile lavoro svolto dall’azienda in questi mesi, dobbiamo costatare la mancanza di una rapida ed efficace soluzione.

Un nuovo appuntamento sarà concordato per il mese di gennaio.

Come sempre non appena convocati sarà nostra cura darvi riscontro.

 

Segreteria RSA PNT-PNC Alitalia SAI

UGLTrasprotoaereo