In data odierna si è svolto presso il Ministero dello sviluppo economico il previsto incontro tra le OOSS e la dirigenza di Blu Panorama.

All’incontro ha partecipato il Commissario Straordinario.
Nella relazione introduttiva il Commissario ha confermato l’andamento positivo del conto economico che rassicura sulla correttezza ed il pieno funzionamento del Piano Industriale.
È stato confermato che entro il 10 marzo si chiuderà il nuovo bando e sarà così possibile evidenziare auspicabilmente quei potenziali acquirenti che rientrano nei requisiti previsti dal bando stesso.
Al momento ci viene confermato che l’assetto aziendale è perfettamente strutturato e non subirà ripercussioni anche in termini occupazionali. A conferma della bontà delle operazioni è stato confermato che per la categoria degli Assistenti di Volo si è proceduto con la trasformazione di 10 nuovi contratti a tempo indeterminato.
Le condizioni del bando sono molto precise; ci è stato confermato che chi comprerà quest’azienda, avrà prospettive di sviluppo industriali anche per gli ambiti di crescita, viste le previsioni di sviluppo del Settore nei prossimi 5 anni.
L’azienda ha ribadito che la società è riuscita nella difficile situazione congiunturale a superare difficoltà notevoli senza richiedere il sussidio e l’intervento dello stato con gli ammortizzatori sociali.
Le rotte operate dall’azienda sono tutte confermate e saranno ulteriormente incrementate quelle per la Grecia e l’Albania ritenendo questo mercato in via di sviluppo per il turismo estivo.
La nostra Organizzazione Sindacale ha richiesto la consegna dei dati inerenti gli organici ed anche di essere edotta su come le nuove norme FTL saranno effettivamente applicate da Blu Panorama soprattutto sul tema posti di riposo.
Su quest’ultimo aspetto la dirigenza ha confermato la piena applicazione gia’ dal 18 febbraio prossimo delle nuove norme e che nei prossimi giorni ENAC effettuerà in azienda un Audit su questo tema.
Sulla questione dei posti di riposo sui voli di lungo raggio abbiamo manifestato alcune perplessità per le attuali strutture che non sembrano essere conformi alla classe necessaria, secondo la nuova disciplina e considerata la lunghezza del volo.
Sul fronte degli organici ci è stato comunicato il macro dato delle risorse attualmente impiegate che è pari a 430, ma non ci sono stati forniti dati disaggregati che tuttavia abbiamo sollecitato.
In merito allo stato delle Relazioni Industriali riteniamo che la dirigenza di Blu Panorama, debba fare un definitivo passo in avanti verso la predisposizione di un sistema di Relazioni Industriali adeguato tramite il riconoscimento del sindacato e con l’avvio del dialogo sociale utile a superare questa difficile situazione legata alla fase commissariale.
In sintesi abbiamo dichiarato l’insoddisfazione relativamente allo stato dell’arte sulle relazioni industriali ed apprezzato tuttavia gli sforzi concreti del Commissario per il mantenimento dei livelli occupazionali.
Poniamo l’accento sulla nostra determinazione dichiarata sul tavolo di confronto, di auspicare un’urgente convocazione per entrare nel merito dei più urgenti temi categoriali.
E’ chiaro che in assenza di una convocazione aziendale sulle tematiche generali che abbiamo procederemo senza indugi ad attivare le relative procedure di raffreddamento e conciliazione.

Dipartimento Nazionale PNT e PNC UGL TRASPORTO AEREO

Roma, 2 febbraio 2016