GIÙ LE MANI DAI CAF E DAI CFS

 

Cari Colleghi, con l’attuale allineamento agli standard Etihad aleggia sempre più nell’aria la voce riguardo la fine del nostro amato fuori servizio e su un eventuale radicale cambiamento di tutti i benefits aziendali in materia di concessioni di viaggio.

Con ciò non vorremmo che a qualcuno fosse venuta la malaugurata idea di chiedere alla categoria PNC o PNT, un eventuale contributo o pagamento di una quota sul titolo di viaggio, per tutti noi fondamentale strumento di lavoro.

Ci piacerebbe ricordare alla nostra Azienda che noi non siamo l’Etihad, non abbiamo un alloggio pagato, non abbiamo lavanderie, nursery e palestre, non abbiamo le scuole pagate per i nostri figli, e soprattutto non usufruiamo di carte sconti e via dicendo.

Ovviamente nonostante si riconosca il forte impegno economico da parte Aziendale, vorremmo ricordare che anche i CAF e i CFS come il riposo a bordo, rientrano nelle prassi aziendali riportate nell’accordo integrativo di luglio 2014, accordo firmato da tutti i sindacati e da noi recentemente sostenuto in materia di riposo a bordo.

Come Ugl Trasportoaereo a breve procederemo con un urgente richiesta di incontro.

Non appena convocati sarà nostra cura darvi riscontro.

 

 

Segreteria RSA PNT-PNC Alitalia SAI

Ugl Trasportoaereo